STOP al conumo di Territorio. Diretta della seconda assemblea nazionale

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 0 Filament.io 0 Flares ×

Watch live streaming video from monferik at livestream.com

Stop al Consumo di Territorio Oggi nellabella Liguria si tiene un evento importante, poco diffuso dai grandi media, tv e giornali atenti alle vicende della politica italiana del PDL e PD. Questo incontro che si tiene a Sarzana è la seconda assemblea Nazionale STOP al conumo di territorio che potte seguire in diretta dal sito nazionale e assistere ai lavori dell’assemblea plenaria in diretta web . Presenza molto importante è quella di Domenico Finiguerra, sindaco di Cassinetta di Lugagnano (MI) comune pioniere di questa campagna: primo commune italiano a crescita zero.

Questo il fitto programma del nostro incontro nazionale …

Ventuno mesi fa nascevano spontaneamente la Campagna ed il Movimento nazionale per lo “Stop al Consumo di Territorio”, sotto la spinta di un gruppo promotore eterogeneo e molto determinato e dell’esperienza in corso del primo “piano regolatore comunale a crescita zero” attuata dal municipio milanese di Cassinetta di Lugagnano.

Oggi, il manifesto nazionale di Stop al Consumo di Territorio – visibile su web e nella causa e gruppo ospitate dal social network Facebook – risulta essere già stato sottoscritto da quasi 20.000 donne e uomini a titolo individuale, dalle molte migliaia di iscritti a ciascuna delle oltre 200 organizzazioni aderenti a titolo collettivo, senza contare le altre migliaia di persone che hanno siglato l’impegno a fermare il consumo di suolo nel nostro paese attraverso centinaia di banchetti di raccolta firme animati in ogni luogo della nostra penisola.

Dati decisamente di rilievo per un Movimento che nel Gennaio 2009, alla sua prima assemblea nazionale, decise di agire e decise di farlo coinvolgendo in prima persona persone ed organizzazioni in ciascun territorio, tanto da scegliere la più difficile delle strade per affermare un’idea così “forte” come quella di arrestare l’avanzare di cemento ed asfalto e sottoporre i piani regolatori di ciascun Comune d’Italia ad un preventivo censimento del patrimonio edilizio esistente, mettendo in luce il numero reale di abitazioni, caseggiati, capannoni costruiti e non abitati/utilizzati: quella di non costituirsi in modo formale, di restare una “Rete”, di non eleggere rappresentanti, di non dotarsi di un fondo economico.

I risultati fin qui ottenuti, spingono il Movimento a segnare un secondo momento di verifica del proprio operare, tornando a riunire “fisicamente” le proprie anime attraverso il suo secondo incontro nazionale. Sarà la città di Sarzana (La Spezia) ad accogliere le centinaia di aderenti al Movimento (“semplici” attivisti, ma anche urbanisti, architetti, giornalisti, amministratori pubblici, esponenti di punta del Volontariato e dell’ambientalismo nazionale) durante una “due giorni” che si preannuncia come evento di rilievo per la profondità delle proposte che già si annunciano attraverso il suo programma.

La scelta di animare l’assemblea nazionale a Sarzana non è casuale: qui è nato da pochi mesi uno dei “nodi locali” del Movimento Stop al Consumo di Territorio per rispondere con vigore al progetto di variante al Piano del Parco di Montemarcello Magra, tassello indispensabile per favorire il contestato “Progetto Marinella”, ovvero una “colata” di cemento pari a 86.700 metri quadrati di nuova edificazione.

L’incontro nazionale sarà ospitato dalla coinvolgente cornice della Fortezza Firmafede/Cittadella, nelle giornate di Sabato 18 e Domenica 19 Settembre, alternando momenti di riflessione sulle molteplici attività del Movimento Stop al Consumo di Territorio, proposte per lo sviluppo della sua campagna nazionale (i cui contenuti sono entrati ormai nell’agenda delle priorità di qualunque amministrazione pubblica), incontri/dibattiti tematici, laboratori pratici, proiezioni, spettacoli teatrali.

Dettagli del programma delle due giornate lo trovate qui

Qui alcuni approfondimenti:

Considerazioni per l’Assemblea di Sarzana

di Domenico Finiguerra, Alessandro Mortarino, Gino Scarsi.
Senza bisogno di ripercorrere nei dettagli quanto è stato sviluppato dal nostro Movimento nazionale Stop al Consumo di Territorio dal Dicembre 2008 ad oggi, crediamo sia doveroso puntualizzare alcuni aspetti, che proviamo qui a sintetizzare in forma assoluta …

Settis leader della battaglia contro la cementificazione del paese

di Silvia Minozzi.
Salvatore Settis ha aperto la settima edizione del Festival della Mente di Sarzana con la lectio magistralis dal titolo: “Paesaggio come bene comune, bellezza e potere”….

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *