Manifesti abusivi deturpano l’isola. M5S: ecco come vogliono cambiare l’Europa.

5 Flares Twitter 2 Facebook 2 Google+ 1 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Buffer 0 Filament.io 5 Flares ×

Il M5S Procida denuncia l’affissione abusiva dei manifesti per le elezioni europee alla polizia municipale. Serve rispetto per l’arredo urbano
image

C’è chi dice che vuole cambiare L’Europa e anche il territorio del proprio Comune, ma non riesce a modificare neanche le più piccole delle cattive abitudini che si ripetono da sempre nelle campagne elettorali e che si traducono in manifesti abusivi che imbrattano e deturpano le città.

Stamattina abbiamo presentato una denuncia – preparata con cura e minuzia in varie zone  di Procida – alla polizia municipale per far rimuovere tutta questa carta sprecata che incide negativamente sull’arredo urbano. Non solo gli spazi elettorali, ma anche quelli dedicati alle affissioni comunali, sono ricoperti in modo irregolare dai faccioni del candidato alle Europee per il PD, Giosi Ferrandino, sindaco di Ischia  imputato per falso ideologico e abuso, la cui carica di sindaco è incompatibile con quella di europarlamentare.

Ferrandino prima di sbarcare a Procida, ha già imbrattando la sua isola e tutta la provincia di Napoli; nel silenzio più totale del suo partito che avalla con questo comportamento omertoso. Questa pratica illegale.
Riteniamo complice anche
silenzio del locale circolo Procidano, che si limita a dire di non appoggiare il sindaco ischitano e a non denunciare l’abuso.

A questo si sono aggiunti quelli del partito del Nuovo Centro Destra di Alfano come potete vedere dalle foto.
image

Crediamo che la base della legalità parta dal piccolo per arrivare alle grandi cose. Se gettiamo il mozzicone delle sigarette per terra come pretendiamo poi di voler tener pulita la città? E se tappezziamo di manifesti abusivi ogni spazio libero di Procida, come possiamo proporci come seria forza politica che vuole amministrare in maniera corretta la città? Non siete credibili. Anche questo aspetto chiarisce che siamo l’unico cambiamento vero e che dall’altra parte c’è un unico grande partito dedito solo a farsi gli affari propri.

Facciano un mea culpa tutti i candidati alle Europee di tutti gli schieramenti politici scesi in campo in questa campagna elettorale e utilizzino esclusivamente gli spazi riservati ai vari gruppi politici dal Comune. Noi, se faremo manifesti, faremo esattamente come prescrive la legge. Il cambiamento deve partire dal basso e noi siamo pronti a portarlo a compimento.

Ci vediamo in Europa, sarà un piacere.

Movimento 5 Stelle Procida

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *