Informazioni su Francesco Lubrano Lavadera

Organizer MoVimento 5 Stelle Procida

Manifesti abusivi deturpano l’isola. M5S: ecco come vogliono cambiare l’Europa.

Il M5S Procida denuncia l’affissione abusiva dei manifesti per le elezioni europee alla polizia municipale. Serve rispetto per l’arredo urbano
image

C’è chi dice che vuole cambiare L’Europa e anche il territorio del proprio Comune, ma non riesce a modificare neanche le più piccole delle cattive abitudini che si ripetono da sempre nelle campagne elettorali e che si traducono in manifesti abusivi che imbrattano e deturpano le città.

Stamattina abbiamo presentato una denuncia – preparata con cura e minuzia in varie zone  di Procida – alla polizia municipale per far rimuovere tutta questa carta sprecata che incide negativamente sull’arredo urbano. Non solo gli spazi elettorali, ma anche quelli dedicati alle affissioni comunali, sono ricoperti in modo irregolare dai faccioni del candidato alle Europee per il PD, Giosi Ferrandino, sindaco di Ischia  imputato per falso ideologico e abuso, la cui carica di sindaco è incompatibile con quella di europarlamentare.

Ferrandino prima di sbarcare a Procida, ha già imbrattando la sua isola e tutta la provincia di Napoli; nel silenzio più totale del suo partito che avalla con questo comportamento omertoso. Questa pratica illegale.
Riteniamo complice anche
silenzio del locale circolo Procidano, che si limita a dire di non appoggiare il sindaco ischitano e a non denunciare l’abuso.

A questo si sono aggiunti quelli del partito del Nuovo Centro Destra di Alfano come potete vedere dalle foto.
image

Crediamo che la base della legalità parta dal piccolo per arrivare alle grandi cose. Se gettiamo il mozzicone delle sigarette per terra come pretendiamo poi di voler tener pulita la città? E se tappezziamo di manifesti abusivi ogni spazio libero di Procida, come possiamo proporci come seria forza politica che vuole amministrare in maniera corretta la città? Non siete credibili. Anche questo aspetto chiarisce che siamo l’unico cambiamento vero e che dall’altra parte c’è un unico grande partito dedito solo a farsi gli affari propri.

Facciano un mea culpa tutti i candidati alle Europee di tutti gli schieramenti politici scesi in campo in questa campagna elettorale e utilizzino esclusivamente gli spazi riservati ai vari gruppi politici dal Comune. Noi, se faremo manifesti, faremo esattamente come prescrive la legge. Il cambiamento deve partire dal basso e noi siamo pronti a portarlo a compimento.

Ci vediamo in Europa, sarà un piacere.

Movimento 5 Stelle Procida

Elezioni Europee 2014. Sorteggiate gli Scrutatori tra i Disoccupati.

Il Movimento 5 Stelle di Procida, cosi come già fatto nelle scorse elezioni Politiche del 2013 , ha protocollato una richiesta all’ufficio elettorale del Comune di Procida i per chiedere il sorteggio degli scrutatori. Al tempo stesso si chiede all’Amministrazione Comunale la possibilità di valutare la capacità organizzativa dell’ente per considerare tra i requisiti preferenziali, la condizione di disoccupazione, inoccupazione e la numerosità del nucleo familiare.

Il Movimento 5 Stelle di Procida, pur consapevole della difficoltà tecnica della richiesta e considerando il poco tempo disponibile, vuole comunque sollevare l’argomento e porre all’attenzione dell’opinione pubblica la possibilità, per un prossimo futuro, di dedicare una particolare attenzione alle persone che hanno lavoro o vivono in situazioni disagiate. Di seguito la richiesta protocollata.

Al Sindaco del Comune di Procida,

Al Responsabile dell’Ufficio Elettorale,

Al Presidente del Consiglio Comunale,  

Oggetto: Richiesta Sorteggio Scrutatori Elezioni Europee Del 25 Maggio 2014                                                                     

Premesso che occorre un forte segnale di cambiamento nelle pratiche della politica sempre più lontana dai bisogni reali del paese e che bisogna garantire a tutti i cittadini le medesime possibilità abbandonando pratiche di favoritismo che amplificano quel sentimento, ormai diffuso, di disaffezione per la politica;

Considerato che

l’attuale fase storica, caratterizzata da una profonda crisi socio-economica generale, ha colpito anche la nostra comunità, in particolare le fasce sociali più disagiate;le Istituzioni dovrebbero rivolgersi con una particolare attenzione verso le categorie più svantaggiate e alleviare ove possibile, le sofferenze di natura economica e di disagio sociale;

Il Movimento Cinque Stelle Procida

Chiede che

la graduatoria degli scrutatori sia redatta attraverso l’applicazione del metodo del sorteggio, tra chi avrà avanzato regolare domanda di candidatura, nel rispetto del riconoscimento del diritto per le pari opportunità;venga verificata  la capacità organizzativa dell’Ente Locale per considerare tra i requisiti preferenziali, la condizione di disoccupazione, di inoccupazione e la numerosità del nucleo familiare.

Sicuri di un favorevole accoglimento porgiamo cordiali saluti.

Procida, 17 aprile 2014

Movimento 5 stelle Procida

Francesco Lubrano candidato alle Comunitarie del M5S

Restano poco più di 3 ore per poter votare i vostri candidati ‪#M5S alle elezioni ‪Europee. Con grande orgoglio, al di là di quale sarà il risutato finale, siamo fieri di avere tra i candidati alla prima tornata di selezione per la circoscrizione Campania per le Europee 2014 un procidano, Francesco Lubrano Lavadera. Insieme a lui tre isolani della vicina Ischia: Andrea d’Ambra, Antonello Iacono e Antonello Impagliazzo  Ovviamente un in bocca al lupo al nostro concittadino ma a tutti e 4 i moschettieri a 5 Stelle.

Si vota oggi dalle 10 alle 21  come riportato da Beppe Grillo sul suo blog per il  primo turno delle elezioni per determinare i candidati nelle liste per il Parlamento europeo del MoVimento 5 Stelle. E’ possibile scegliere fino a tre candidati tra coloro che si sono proposti. Sul sistema Operativo del M5S scegli i tuoi rappresentanti online!

Link utili:
Comunicato politico numero 54
Regole e requisiti per le candidature
Chi può votare
Codice di comportamento

Vi lascio alle parole di un attivitsta storico isolano come noi Mario Goffredo che ci dice qualcosa il più di loro e aggiungiamo alcuni video per approfondire.

Si vota oggi, lunedì 31 marzo, fino alle 21.00. Ho appena proceduto ad esprimere le mie preferenze per la selezione sul portale del Movimento di coloro che saranno i candidati della circoscrizione di riferimento per le elezioni Europee di maggio. Vorrei al riguardo indicare, in quanto persona particolarmente addentro al Movimento, coloro che sono gli attivisti in lizza che hanno mostrato sul territorio una presenza ed un lavoro partecipativo assiduo negli anni.

Francesco Lubrano, da Procida, da anni il riferimento del Movimento per Procida, con noi impegnato e coordinato per le attività sulle isole e non solo.

Andrea D’Ambra, ragazzo di Forio al quale si deve l’abolizione dei costi di ricarica telefonici, con esperienze all’estero, conoscenza delle lingue e un’intensa attività di interlocuzione con le istituzioni europee in tema di finanziamenti non onorati, attività anticoncorrenziale e trasparenza.

Antonello Iacono, storico attivista del Movimento di Ischia, parla perfettamente più lingue e conduce da anni battaglie sul territorio isolano e nazionale. Inutile che vi dica che è un vero lottatore!

Antonello Impagliazzo, anch’egli impegnato con il Movimento prima ancora che fosse tale ed eravamo semplici liste civiche con gli Amici di Beppe Grillo. Di una correttezza ed integrità morale per me indiscutibili

.

Ho lavorato e lavoro con queste persone e per loro mi sento di poter garantire con la massima serenità. Spero in meglio e ringrazio il Movimento per le possibilità interattive e partecipative a costo 0, che sta con sempre più impegno incrementando.

elezioni europee m5s

Alex Zanotelli: Rifiutiamoci!


alex-zanotellidi Alex Zanotelli –
La Campania è una terra avvelenata e violentata. Perché la gente sta reagendo? Va ricordato che a partire dai primi anni ’90 – quando l’Italia non ha più potuto esportare e seppellire i propri rifiuti tossici in Somalia (a causa della caduta del regime di Siad Barre, con il quale intratteneva fruttuosi rapporti) – è stato deciso che l’industria del centro-nord poteva smaltire materiali tossici in Campania. Interessate soprattutto tre aree. Il cosiddetto “triangolo della morte”, cioè la zona di Nola, Acerra e Marigliano, dove appunto molte persone stanno morendo di tumore a causa dei rifiuti. Il secondo è l’agro Aversano, in provincia di Caserta dove sono stati sversati anche i rifiuti tossici di Marghera. Ciò è avvenuto in virtù di un “contratto” siglato tra industria del nord e camorra. Nella partita c’è anche l’industria campana. La terza area è la “terra dei fuochi”, al nord di Napoli. Un territorio che comprende Giugliano, Villaricca, Frattamaggiore fino a Casal di Principe e oltre. Qui si è continuato a bruciare di tutto con quello che ne consegue per la salute pubblica. E qui, a Giugliano, si vuole costruire un inceneritore da 480 milioni di euro. Siamo al paradosso. I commissari straordinari che si sono occupati della questione dei rifiuti nella regione hanno fatto la scelta degli inceneritori e delle megadiscariche. Per costruire quello di Acerra ci sono voluti otto anni. Nel frattempo hanno impacchettato i rifiuti, 8 milioni di tonnellate di “eco-balle” (così definite per spacciarle come ecologiche), e li hanno stivati in un’area fuori Giugliano. Con un costo di almeno 2 miliardi di euro. Il movimento che si occupa dei rifiuti si è opposto a questo scempio, ma non c’è stato nulla da fare. E adesso salta fuori che il governo vuole costruire un inceneritore a Giugliano per smaltire le eco-balle. Da qui nasce la rabbia della gente contro fuochi e sversamenti: manifestazioni, incontri e appelli. Un punto di riferimento è don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, che ha dato una grossa mano per far partire questo movimento popolare che vede anche la partecipazione di parrocchie e comunità cristiane. Manifestazioni si sono tenute l’11 settembre a Giugliano: mi ha impressionato vedere mobilitarsi una “città-morta” come questa; il 12 settembre a Capua per dire no al biogassificatore (una tecnologia che trae energia dalle biomasse); l’8 di ottobre, con una marcia da Aversa a Giugliano; poi si è manifestato anche a Napoli, per contestare la gara d’appalto per la costruzione dell’inceneritore di Giugliano. È molto bello sentire la presenza del popolo. Certo c’è il rischio che queste mobilitazioni siano utilizzate da taluni politici per rilanciarsi… Del resto ci sono altri pericoli, soprattutto quello indignarsi senza proporre qualcosa di nuovo, altre vie percorribili. Il governo vuole bonificare le aree inondate di rifiuti. Ma la camorra potrebbe infiltrarsi anche qui e trarre soldi dalle bonifiche come li ha tratti dallo sversamento dei rifiuti. Il 16 di novembre c’è un’altra manifestazione a Napoli. Quello che si chiede è il riciclo totale. Il governo Berlusconi ha puntato su 4 inceneritori e 12 megadiscariche per la Campania. Noi puntiamo sul riciclo come unica maniera per evitare che la Campania si avveleni ulteriormente. Come missionario, credo nel Dio della vita e sento che Lui mi porta all’impegno concreto in difesa della vita e della Madre Terra che non sopporta più l’“homo demens”.

Il M5S in piazza con Gazebo Informativo

Il M5S Procida in piazza Marina Grande domenica 10 novembre 2013 in occasione della Settimana Europea per la Riduzione del Rifiuti.

m5s procidaIl MoVimento 5 Stelle Procida in occasione della Settimana Europea per la Riduzione del Rifiuti che si terrà in molte città italiane dal 16 al 24 novembre, ha scelto di essere presente in piazza e precisamente a Marina Grande per promuovere la virtuosa ed improcrastinabile pratica della riduzione della produzione giornaliera del rifiuto. Lo fa con una settinana di anticio soprattutto per sensibilizzare e organizzare la partecipazione con i cittadini di Procida alla manifestazione in difesa della Terra dei Fuochi da titolo STOPBIOCIDIO, che si terrà il 16 novembre 2013 a Napoli con un corteo che si terrà a Napoli con partenza da Piazza Mancini vixino la stazione di P- Garibaldi. Questo il link all’evento facebook per tutte le info.

Stamattina a partitre dalle ore 1030 fino alle 13.00 il MoVimento 5 Stelle Isola di Procida sarà in piazza Marina Grande
vicino la chiesa con i suoi attivisti per un gazebo informativo.
meetup in piazza.jpg

Obiettivo informare i procidani su quelle che sono gli espedienti e i piccoli accorgimenti che senza compromettere in nulla la comodità delle nostre abitudini, anzi ampliandola, possono influire drasticamente sulla riduzione giornaliera dei rifiuti, in buona parte figli dell’inutilità. Informare inoltre su quella che è la realtà della situazione della RD sul nostro territorio (costi di gestione, modalità di raccolta e possibili miglioramente da attuare con il contributo di tutti).

settimana_europea_riduzione_rifiutiIn un momento delicatissimo che vede scoppiare agli ordini della cronaca lo scandalo della Terra dei Fuochi da cui non siamo esenti da responsabilità, vedi le dichiarazioni del pentito Schiavone, Procida ancora pensa di poter gravare sulle oramai sature discariche napoletane, è giunto il momento di una forte presa di coscienza che deve partire dal cittadino e dalle sue quotidiane abitudini.
Il messaggio sarà forte per la nostra Amministrazione affinché comprenda con chiarezza la necessità di incentivare e premiare i comportamenti virtuosi dei cittadini, adottando tutte quelle misure che sappiano bilanciare la virtù e l’impegno che essi sanno profondere con sgravi economici e riduzioni della tariffa sui rifiuti in continuo e costante ingiustificato aumento.

Anzi, sarebbe il caso che, si incentivasse di più la riduzione dei rifiuti. A tal proposito il M5S ha presentato al protocolla del Comune di Procida lo scorso aprile, una proposta in suddivisa in 3 semplici punti che va in questa direzione. Attendiamo ancora una risposta. Da Capezzuto e assessore alla monnezza solo silenzio.

Bisogna andare verso una RD spinta porta a porta seria, in modo che poi quella parte variabile della tariffa (in base ai rifiuti prodotti) possa essere ridotta per premiare i cittadini virtuosi che producono meno rifiuti. Ad oggi un comune che secondo i dati MySIR sostiene di avere una percentuale di raccolta pari al 69%, non ha ancora abbassato la tariffa a fronte di un servizio che ci costa annualmente 2.982.245,44 milioni di euro interamente coperto con i soldi delle bollette dei cittadini. E’ ora di dire BASTA. Serve una amministrazione virtuosa rispettora dell’ambiente, del territorio e dei cittadini. Altrimenti vadano a casa. Serve aria pulita a Procida.

stopbiocidio

Abusivismo edilizio e il lavoro del #M5S di Ischia e Procida

20131029-025017.jpg

Come promesso continuiamo a lavorare al protocollo sull’edilizia e sull’abusivismo edilizio residenziale, convinti del buonsenso e della ragionevolezza alla base della proposta di una soluzione alternativa alla demolizione in caso di manufatti che fungono da reale abitazione. Dopo le prime incomprensioni dovute alla delicatezza del tema, mercoledì scorso abbiamo incontrato i componenti della Commissione Ambiente del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato. Continua a leggere

M5S Accendiamo una Stella a Ischia

PRIMA FESTA COMUNITARIA DI PRIMAVERA DOMENICA 26 MAGGIO DALLA MATTINA ALLA SERA AL BOSCO DELLA MADDALENA (ENTRATA CRETAIO)

Portate da mangiare, bere, coperte o stuoie, allegria e molta voglia di condividere

PARTECIPA ATTIVAMENTE, RIPRENDITI LA VITA!
L’onestà andrà di moda. La felicità pure! 

Una giornata dei cittadini per i cittadini e per madre terra dedicata alla condivisione di cose, saperi e sapori.

ACTION
Passeggiata Ecologica, Scambio di Conoscenze, Punto di ascolto dei Cittadini, Intrattenimento, Musica dal Vivo, Asta, Mercato del Riuso e del Baratto, Grigliata Comunitaria, Vino paesano.

JAM SESSION
Cratere attivo con, salsicce, pane, pomodori, parmigiana, acqua di buceto, vino. Naturalmente ognuno può portare una sua creazione(torte dolci o salate). Un picnic sostenibile per l’ occasione.

KNOWLEDGE
Energie alternative e mezzi di trasporto sostenibili; agricoltura biologica e autoproduzione alimentare; reddito di cittadinanza; ciclo dei rifiuti, obiettivo rifiuti zero; microdepurazione locale; naturopatia e medicina popolare; moneta complementare SCEC.

GOAL
Le offerte raccolte durante la giornata saranno impiegate in un microprogetto di utilità sociale che sceglieremo insieme on-line

ACCENDIAMO UNA STELLA!

Il M5S Procida incontra Luigi Di Maio

20130501-205701.jpg

Domenica 5 maggio, alle ore 11,30 in piazza Marina Grande avrà luogo un incontro tra i cittadini e il MoVimento 5 Stelle Procida per uno scambio-confronto di idee per il territorio. Sarà presente il deputato Luigi Di Maio, neo vice presidente della Camera dei Deputati, che relazionerà sulle prime settimane di attività parlamentare e dell’Ufficio Di Presidenza, evidenziando le proposte 5 stelle e i risultati ottenuti.
L’incontro rappresenterà anche l’occasione per evidenziare i problemi locali, compreso lo stato dell’Ente Comunale.
“Bisogna tagliare il 50 per cento dei parlamentari – rende noto il politico napoletano riguardo ai tagli previsti dalla neo presidente Laura Boldrini. Se deciderà la riduzione del costo della Camera dei Deputati, dell’indennità di carica, effettuando inoltre la rendicontazione dei rimborsi e delle diarie, eliminando la forfetizzazione, avrà tutto il sostegno del m5s. Spero che Camera e Senato, diventino sempre più virtuosi destinando i fondi che Laura Boldrini ha deciso di destinare a ricerca e istruzione, anche per dare credito alle piccole e medie imprese“.

Invitiamo concludono gli attivisti 5 stelle procidani – tutti i cittadini a partecipare numerosi. A riveder le stelle !!

Continua a leggere

Abusivismo edilizio . Solidarietà ai più deboli e condanna degli speculatori

Il M5S procida e ischia esprimono piena solidarietà a coloro che sono vittime casuali di un processo contorto partito parecchi anni fa e tutt’ora in corso, atto solamente a favorire vantaggi alla classe politica ai danni del cittadino.
La nostra posizione è, che atti di questo tipo, che producono piaghe sociali e problemi ambientali legate allo smaltimento dei materiali di risulta, debbano cessare fino a quando non sarà stabilità una misura di equità sociale ammonendo non solo chi abbia compiuto l’abuso ma soprattutto chi in passato, giocando sull’ignoranza, ha permesso e coperto gli illeciti in cambio di voti e/o favori personali. Continua a leggere

Elezioni 2013. Scrutatori? Pari dignità e pari opportunità a tutti i cittadini!

Il Movimento 5 Stelle Isola di Procida chiede con forza al Comune di Procida, che la selezione, prevista per le prossime Elezioni Politiche del 24 e 25 Febbraio prossimi, degli scrutatori iscritti all’Albo Unico avvenga tramite sorteggio casuale in seduta pubblica.
A tal proposito nelle prossime ore depositerà al protocollo generale formale domanda al sindaco Vincenzo Capezzuto .

Continua a leggere