Il M5S Procida…rompe le scatole

A differenza dei Partiti, il MoVimento 5 Stelle non raccoglie consensi ma idee perché vuole una vera democrazia diretta dove non si delega il diritto di fare arrivare a destinazione le proprie idee: proprio per tenere conto delle proposte di tutti sui problemi di fondo del nostro Paese e della nostra isola.

Nei prossimi giorni troverete negli  negli esercizi commerciali e bar che saranno disponibili, il cui elenco verrà diffuso sui nostri canali, le nostre “SCATOLE SPECIALI” dove inserire le vostre idee, opinioni e suggerimenti.

image

Chi volesse dare la propria disponibilità  ci contatti utilizzando la nostra mail movimentoprocida@gmail.com

 

Approvata mozione M5S sull’8×1000

Stato

image

A seguito della nostra mozione datata 18 settembre a tutela dell’edilizia scolastica,

Il Comunale di Procida con il sindaco Vincenzo Capezzuto si è subito attivato e fatto domanda per l’accesso ai fondi dell’8×1000 destinati all’Edilizia Scolastica. Questa si profila come una grande vittoria firmata sia dal MoVimento 5 Stelle nazionale che locale. Se da una parte infatti è grazie ad un emendamento alla Legge di Stabilità presentato dai nostri cittadini in Parlamento secondo cui lo Stato può oggi destinare l’8 x 1000 all’edilizia scolastica, dall’altra a Procida siamo stati i primi a sollecitare il Comune a fare domanda per l’accesso a tali fondi, presentando una mozione con questo fine.

Come sappiamo anche a Procida gli immobili pubblici scolastici necessitano di interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico o miglioramento dell’efficienza energetica. L’approvazione in Consiglio di una mozione congiunta per l’accesso ai fondi dell’8 x mille da parte del nostro Comune, ma soprattutto la rinuncia dei tre gruppi consiliari al mettere nero su bianco rivendicazioni politiche di sorta non fa che dimostrare che, quando si vuole, si può sempre convergere su un unico obiettivo: l’interesse dei cittadini.

La scuola di Altra Amministrazione a Procida

image

Il “cambiamento” già è in atto nelle “esperienze” dei Comuni virtuosi!
Tali esperienze si incontreranno a Procida il 13 settembre dove, per la seconda volta al Sud, si terrà il corso della Scuola di AltRa Amministrazione.

Info qui:
http://www.altramministrazione.it/2014/06/la-scuola-sbarca-a-procida/

LE ISCRIZIONI
L’iscrizione alla giornata formativa ha un costo di € 50,00 a persona,
e comprende il pranzo a buffet a filiera corta.
Il modulo è compilabile on line al seguente indirizzo:
http://www.altramministrazione.it/modulo-di-iscrizione/
È  possibile ancora iscriversi recandosi direttamente alla sede della Scuola.

Scuola di AltRa Amministrazione. Cos’è.

La Scuola di AltRa Amministrazione è un corso di alta formazione promosso dall’Associazione
nazionale dei Comuni Virtuosi e ha lo scopo di contribuire alla diffusione di pratiche di gestione
“virtuosa” della “res publica” e alla trasmissione di competenze fra amministratori. Le buone
pratiche, già attuate e sperimentate con successo in alcuni comuni italiani vengono illustrate,
spiegate e trasferite come conoscenza ai partecipanti.

DESTINATARI
I destinatari del corso sono amministratori locali, tecnici, funzionari e dirigenti comunali, ma
anche cittadini motivati a riprodurre sul territorio buone pratiche di successo. I docenti sono i
protagonisti che hanno ideato e concretizzato i progetti descritti: sindaci, assessori, consiglieri
comunali, rappresentanti di aziende che hanno fornito beni e servizi per conto del Comune.

Programma della Scuola di Procida

La prima parte della scuola alla gestione, con l’esperienza del Comune di Latronico
(PZ) con il progetto dedicato alla “Città del benessere”. Nel corso del pomeriggio ci sposteremo a
Parma, per conoscere da vicino le innumerevoli esperienze virtuose nel campo dei “rifiuti zero”.
Conosceremo da vicino l’esperienza del Comune di Agerola (NA), con il progetto sulla gestione dei
rifiuti e la valorizzazione sostenibile del territorio.
Scarica il programma: http://www.altramministrazione.it/altra2assets/uploads/programmaprocida.pdf

Un Sogno in… Comune. Elezioni 2015

Si può dire che a meno di un anno dalle prossime elezioni comunali, sull’isola di Procida è già campagna elettorale. È cominciata la danza delle liste e il balletto dei PORTATORI, più o meno SANI, di voti.

image

Per ciò che ci riguarda la domanda più frequente che ascoltiamo tra i cittadini è: i cinquestelle che faranno? La risposta la può dare solo la cittadinanza.

La nostra speranza e il nostro desiderio è di dare vita ad una lista, con un nostro programma che sia quello dei procidani,  quindi VOSTRO, costruito in modo PARTECIPATO, che sia quello delle speranze fattibili e delle verità belle e brutte di quest’isola, da affrontare e MIGLIORARE.

Ma ciò che più conta per noi è far capire ai cittadini che la partecipazione personale è la migliore garanzia per il bene del proprio comune .

Per noi e’ importante dimostrare, con il nostro lavoro sul programma, che ci SIAMO, che siamo convinti che le cose, anche se a fatica, possano CAMBIARE, che l’onesta può tornare ad essere un valore importante .

A dispetto di chi ci accusa di collusioni, fanatismo, o estremismi, di chi ci giudica senza conoscerci, o senza averci neanche parlato; noi vogliamo esserci con tutti voi per un cambiamento vero.

VOGLIAMO ESSERCI per sensibilizzare ogni cittadino verso quell’AttiVismo che è una delle poche strade (se non l’unica) per garantire una politica onesta, per essere al servizio di chi vuole un paese migliore.

Per noi la Politica non è assicurarsi un posto di lavoro, o un favore in caso di bisogno, ma impegno comune in trasparenza assoluta, al servizio della città.

Non chiederemo MAI voti ma partecipazione e sostegno, affinché i nostri sogni senza calcoli e secondi fini siano anche i vostri e perché i vostri bisogni siano il nostro impegno.

Per noi Procida potrà cambiare solo comprendendo le reali esigenze di tutti, e cercare di trovare soluzioni che non calpestino la dignità di nessuno con clientelismi e favoritismi vari.

Hanno investito il gruppo del  Meetup di Procida del ruolo di lista civetta, di bastone tra le ruote , di dispersori di voti sani, ed e’ ovvio che è già diventato l’alibi e la giustificazione dell’eventuale sconfitta di qualcuno.
Vogliamo ricordare che le elezioni non si perdono per colpa di altre idee, ma per i mancati meriti, o la sfiducia che si genera.

Quindi convinceteci che si può fare e che si deve fare qualcosa di realmente sano, onesto e trasparente per risollevare quest’isola, e noi saremo i primi a LOTTARE.

Comunicato politico numero due.

SI, Ci proveremo

Il Meetup Amici di Beppe Grillo di Procida ha il piacere di comunicare, che al di là di quello che sarà il risultato che il M5S otterrà alle elezioni europee 2014 sia a livello nazionale che locale, proverà ad esprimere una propria rappresentanza alle elezioni amministrative 2015 per il rinnovo del consiglio comunale di Procida.
La decisione è maturata nell’intento di concretizzare il lavoro svolto in questi 8 anni dalla nascita del Meetup.

image

Nonostante sia stato un periodo di bassa partecipazione al Movimento, speriamo che questa scelta possa portare ad un maggiore coinvolgimento dei cittadini.

Il M5S non appartiene a nessuno. Ha una struttura orizzontale ed è la proiezione diretta della partecipazione di ciascuno di noi.

Il cittadino che sceglie di votare il M5S sarà consapevole che il MoVimento  non vuole deleghe in bianco, ma la partecipazione alla vita del proprio comune per costruire il cambiamento.

Ci vediamo in comune sarà un piacere.

Procida 25/5/2014

Comunicato politico numero uno

Manifesti abusivi deturpano l’isola. M5S: ecco come vogliono cambiare l’Europa.

Il M5S Procida denuncia l’affissione abusiva dei manifesti per le elezioni europee alla polizia municipale. Serve rispetto per l’arredo urbano
image

C’è chi dice che vuole cambiare L’Europa e anche il territorio del proprio Comune, ma non riesce a modificare neanche le più piccole delle cattive abitudini che si ripetono da sempre nelle campagne elettorali e che si traducono in manifesti abusivi che imbrattano e deturpano le città.

Stamattina abbiamo presentato una denuncia – preparata con cura e minuzia in varie zone  di Procida – alla polizia municipale per far rimuovere tutta questa carta sprecata che incide negativamente sull’arredo urbano. Non solo gli spazi elettorali, ma anche quelli dedicati alle affissioni comunali, sono ricoperti in modo irregolare dai faccioni del candidato alle Europee per il PD, Giosi Ferrandino, sindaco di Ischia  imputato per falso ideologico e abuso, la cui carica di sindaco è incompatibile con quella di europarlamentare.

Ferrandino prima di sbarcare a Procida, ha già imbrattando la sua isola e tutta la provincia di Napoli; nel silenzio più totale del suo partito che avalla con questo comportamento omertoso. Questa pratica illegale.
Riteniamo complice anche
silenzio del locale circolo Procidano, che si limita a dire di non appoggiare il sindaco ischitano e a non denunciare l’abuso.

A questo si sono aggiunti quelli del partito del Nuovo Centro Destra di Alfano come potete vedere dalle foto.
image

Crediamo che la base della legalità parta dal piccolo per arrivare alle grandi cose. Se gettiamo il mozzicone delle sigarette per terra come pretendiamo poi di voler tener pulita la città? E se tappezziamo di manifesti abusivi ogni spazio libero di Procida, come possiamo proporci come seria forza politica che vuole amministrare in maniera corretta la città? Non siete credibili. Anche questo aspetto chiarisce che siamo l’unico cambiamento vero e che dall’altra parte c’è un unico grande partito dedito solo a farsi gli affari propri.

Facciano un mea culpa tutti i candidati alle Europee di tutti gli schieramenti politici scesi in campo in questa campagna elettorale e utilizzino esclusivamente gli spazi riservati ai vari gruppi politici dal Comune. Noi, se faremo manifesti, faremo esattamente come prescrive la legge. Il cambiamento deve partire dal basso e noi siamo pronti a portarlo a compimento.

Ci vediamo in Europa, sarà un piacere.

Movimento 5 Stelle Procida

Elezioni Europee 2014. Sorteggiate gli Scrutatori tra i Disoccupati.

Il Movimento 5 Stelle di Procida, cosi come già fatto nelle scorse elezioni Politiche del 2013 , ha protocollato una richiesta all’ufficio elettorale del Comune di Procida i per chiedere il sorteggio degli scrutatori. Al tempo stesso si chiede all’Amministrazione Comunale la possibilità di valutare la capacità organizzativa dell’ente per considerare tra i requisiti preferenziali, la condizione di disoccupazione, inoccupazione e la numerosità del nucleo familiare.

Il Movimento 5 Stelle di Procida, pur consapevole della difficoltà tecnica della richiesta e considerando il poco tempo disponibile, vuole comunque sollevare l’argomento e porre all’attenzione dell’opinione pubblica la possibilità, per un prossimo futuro, di dedicare una particolare attenzione alle persone che hanno lavoro o vivono in situazioni disagiate. Di seguito la richiesta protocollata.

Al Sindaco del Comune di Procida,

Al Responsabile dell’Ufficio Elettorale,

Al Presidente del Consiglio Comunale,  

Oggetto: Richiesta Sorteggio Scrutatori Elezioni Europee Del 25 Maggio 2014                                                                     

Premesso che occorre un forte segnale di cambiamento nelle pratiche della politica sempre più lontana dai bisogni reali del paese e che bisogna garantire a tutti i cittadini le medesime possibilità abbandonando pratiche di favoritismo che amplificano quel sentimento, ormai diffuso, di disaffezione per la politica;

Considerato che

l’attuale fase storica, caratterizzata da una profonda crisi socio-economica generale, ha colpito anche la nostra comunità, in particolare le fasce sociali più disagiate;le Istituzioni dovrebbero rivolgersi con una particolare attenzione verso le categorie più svantaggiate e alleviare ove possibile, le sofferenze di natura economica e di disagio sociale;

Il Movimento Cinque Stelle Procida

Chiede che

la graduatoria degli scrutatori sia redatta attraverso l’applicazione del metodo del sorteggio, tra chi avrà avanzato regolare domanda di candidatura, nel rispetto del riconoscimento del diritto per le pari opportunità;venga verificata  la capacità organizzativa dell’Ente Locale per considerare tra i requisiti preferenziali, la condizione di disoccupazione, di inoccupazione e la numerosità del nucleo familiare.

Sicuri di un favorevole accoglimento porgiamo cordiali saluti.

Procida, 17 aprile 2014

Movimento 5 stelle Procida

Abusivismo edilizio e il lavoro del #M5S di Ischia e Procida

20131029-025017.jpg

Come promesso continuiamo a lavorare al protocollo sull’edilizia e sull’abusivismo edilizio residenziale, convinti del buonsenso e della ragionevolezza alla base della proposta di una soluzione alternativa alla demolizione in caso di manufatti che fungono da reale abitazione. Dopo le prime incomprensioni dovute alla delicatezza del tema, mercoledì scorso abbiamo incontrato i componenti della Commissione Ambiente del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato. Continua a leggere